Come diventare donatori

Per diventare donatore occorre un DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO VALIDO e la TESSERA SANITARIA, non serve altro.

La procedura una volta giunti al Punto di Raccolta è molto semplice e prevede solo 5 passi:

  • Presentarsi al Punto di Raccolta nelle giornate di donazione dopo le ore 9:00, se possibile.
  • Compilare il modulo di iscrizione ed il Questionario Sanitario di Idoneità e presentarlo al colloquio medico.
  • Recarsi alla finestra della sala prelievi per la verifica del tasso di emoglobina.
  • I medici chiameranno per nome e cognome ogni Donatore per effettuare la visita medica, seguendo l'ordine di registrazione nel programma utilizzato dai volontari AVIS in fase di accettazione del Donatore. Il programma è lo stesso anche per i medici, i quali vedono in tempo reale la lista di registrazione dei Donatori.
  • Effettuato il colloquio sarà possibile eseguire il prelievo per gli esami del sangue.

Dal primo Ottobre 2014 è entrata a regime la donazione differita, per cui l'aspirante donatore dovrà prima effettuare gli esami e trascorsi 20-30 giorni, se idoneo, potrà donare (e ritirare quindi i suoi esami). Nel caso in cui non effettuasse la sua prima donazione entro un anno dall'esecuzione degli esami, questi ultimi perderanno validità e l'intera procedura dovrà essere ripetuta nuovamente.

NOTA BENE: tale procedura dovrà essere seguita anche dai Donatori iscritti ma che non donano da più di 2 anni.

 

Per i cittadini stranieri residenti in Italia è richiesto il regolare permesso di soggiorno ed una buona conoscenza della lingua italiana (sul sito http://www.imparareitaliano.org/ si possono trovare le associazioni che organizzano corsi di lingua italiana sul territorio ferrarese). La conoscenza della lingua italiana è un requisito fondamentale per poter compilare consapevolmente ed in autonomia il questionario pre-donazione.

Per i lavoratori dipendenti che si presentano alla donazione durante le giornate lavorative è fornita giustificazione scritta da consegnare al datore di lavoro (con validità di 24 ore). Si consiglia vivamente, al fine di evitare malintesi, di informare ed accordarsi preventivamente con il proprio datore di lavoro. Per tutti i Donatori, in caso del solo prelievo delle provette necessarie alle analisi di controllo, sarà rilasciata una giustificazione oraria.

Qui trovi i requisiti per diventare Donatore Memorandum.